S.P.Q.R. Quell’esse, pe, ccu, erre, inarberate Sur portone de guasi oggni palazzo, Quelle sò cquattro lettere der cazzo, Che nun vonno dì ggnente, compitate. M’aricordo però cche dda regazzo, Cuanno leggevo a fforza de frustate, Me le trovavo sempre appiccicate Drent’in dell’abbeccé ttutte in un mazzo.

Un giorno arfine me te venne l’estro De dimannanne un po’ la spiegazzione A ddon Furgenzio ch’era er mi’ maestro. Ecco che mm’arispose don Furgenzio: “Ste lettre vonno dì, ssor zomarone, Soli preti qui rreggneno: e ssilenzio.” ( Gioacchino Belli )
vista verso la città dal parco di Tor Marancia
Strada sterrata al parco di Tor Marancia
Gheno
Legno, vetro e cemento
Cantina - ristorante - vicolo nei pressi di Torre Argentina
mercato
Madonna di Bracciano Torrione cerquetta visto dalle campagne di Formello
Vista panoramica dal Gianicolo
Panorama verso nord dal Gianicolo
Pista ciclabile su Via Cristoforo Colombo
Il palazzo della 3
Vista dallo Zodiaco
Antiche mura romane nei pressi di Porta Ardeatina
Binari
Attraversamento pista ciclabile su via Cristoforo Colombo
Antiche mura romane nei pressi di Porta Ardeatina
Laghetto - Villa Ada
Laghetto - Villa Ada
Villa Ada - Laghetto
Chiesa di san Pancrazio a Isola Farnese



View Slideshow

Not yet rated